Come evitare la recessione gengivale con lo spazzolino elettrico

Per recessione gengivale si intende il problema dei tessuti gengivali che si ritirano dai denti. A causarlo possono essere disturbi cronici o pessime abitudini che a lungo andare rischiano di esporre la dentatura a ulteriori danni. Problema che si manifesta in particolare tramite l’abbassamento delle gengive e lo spostamento del margine gengivale dalla sua posizione naturale in direzione della radice dei denti.
Quando tutto ciò si verifica, al danno estetico va a mixarsi una ipersensibilità dei denti tale da esporli a maggiori rischi di infiammazione e piorrea. La principale causa è rappresentata da uno spazzolamento errato durante la pulizia dei denti, ad esempio utilizzando con troppa forza lo spazzolino, oppure muovendolo in maniera impropria, magari in orizzontale, oppure. andando dal dente verso la gengiva.
Se solitamente la rescissione gengivale si presenta dopo i 40 anni, non è raro il caso di una sua comparsa anticipata. Tra i tanti motivi che tendono a favorirla si possono ricordare l’uso di spazzolini dotati di setole troppo dure, il bruxismo, l’anoressia e la bulimia, la gengivite, l’abitudine di fumare o masticare tabacco, l’utilizzo di dentifrici aggressivi contenenti SLS e SLES e una scarsa igiene orale.

Lo spazzolino elettrico può limitare i danni

Proprio per cercare di evitare problematiche di questo tipo, si possono mettere in campo alcuni strumenti molto utili. A partire dall’intervento chirurgico teso all’innesto di tessuto connettivo nelle zone in cui le gengive si sono ritirate maggiormente. L’autotrapianto di tessuto gengivale può riportare in poche settimane la situazione a condizioni ottimali, altrimenti si può optare per l’impianto dentale,
Naturalmente sarebbe meglio cercare di prevenire una problematica simile, soprattutto adoperando spazzolini a setole morbide, dentifrici e colluttori privi di sodio laurilsolfato (SLS e SLES) e magari aggiungendo il regolare uso del filo interdentale.
Anche lo spazzolino elettrico può essere un valido aiuto in tal senso, appunto montando setole morbide e cercando di dare vita ai giusti movimenti. Un ausilio determinante soprattutto nel caso di categorie di utenti particolari come i bambini e i portatori di handicap, che possono mancare per ovvi motivi dell’abilità manuale necessaria.

Come reperire lo spazzolino elettrico ideale?

In commercio sono presenti molti modelli di spazzolino elettrico, ognuno con le sue particolari caratteristiche. Il nostro consiglio è di non indulgere verso i modelli economici, proprio in considerazione dell’importanza di una igiene dentale corretta. Per capire meglio i fattori che dovrebbero ispirare la scelta finale, consigliamo anche di navigare alle pagine di questo sito, ove è possibile reperire informazioni esaustive in tal senso.